Scialle “Mon amour”

Scialle “Mon amour”

Finito finalmente! Devo ammettere che mi sono divertita a realizzare questo scialle – scaldacollo. Lavorato con una lana fine e morbidissima, ma con i ferri no. 5, alternavo la lavorazione di questo con altre cose che stavo creando, così da non annoiarmi. Basato sul modello Clapo-Ktus di Loredana Gianferri, si parte da una punta aumentando regolarmente ad ogni ferro fino ad arrivare a metà, poi si inizia a diminuire per tornare alla fine di un’altra punta. Il segreto di questo è che si lavora su quattro maglie, 3 diritti e 1 rovescio, che poi si lascerà cadere per formare le righe vuote.
E’ comodo per usare i resti di lane che giacciono nel cassetto, quelli che non bastano per nulla di più consistente. Basterà dividere il totale esattamente a metà, e utilizzarne una per la prima parte e l’altra per la seconda. In questo modo sarete sicuri di usare tutto il filato e avere uno scialle completo e finito.
P.S. a dispetto del nome il pattern è in italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.