Scaldacollo per il mio cappotto

Scaldacollo per il mio cappotto

E’ di Isabelle Kraemer questo bellissimo scaldacollo che mi sono fatta/regalata in un bellissmo blu-ceruleo. In lana merino da lavorare con ferri no. 4 si finisce in poco tempo. Io lo alternavo ad un golf che sto facendo con ferri più piccoli, così che non stanco troppo le mie mani che si fanno vecchie anche loro.

Il modello è particolare nella forma, sembra di creare uno scialle, partendo con poche maglie e aumentando a sinistra e destra, ma poi prende pieghe inaspettate, con aumenti solo da un lato, rientri, curve che lasciano perplessi fino alla fine, quando tutto ridiventa chiaro. Si alternano fasce a legaccio ad altre traforate, anche queste però non banali, ma che creano una sorta di “colonnina” diagonale. Tutto molto pensato e ragionato, fino alla parte finale che si unisce con una cucitura, così che il tutto si possa infilare dalla testa.

Mi è piaciuto in modo particolare perché avevo proprio bisogno qualcosa che mi tenesse riparata la parte davanti dello scollo di un cappotto molto bello, ma che appunto mi lasciava scoperto il collo e il petto, per me sempre zona delicata agli spifferi invernali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.