Calze e ghette

Calze e ghette

Quando ho visto la foto di queste ghettine traforate mi sono ricordata di mia mamma. Per le mie due bambine mi realizzava deliziose calze in cotone, traforate, molto invidiate dalle mamme delle loro amichette. In Italia a quei tempi quasi nessuno sapeva fare le calze, figuriamoci traforate!
Erano molto comode, intanto si buttavano in lavatrice con il bucato del bianco senza troppi problemi, poi se la gambina cresceva un po’ si poteva regolare l’elastico e fare in modo che non stringesse e non lasciasse quei brutti segni sulla pelle. Inoltre se si bucavano si potevano facilmente rammendare, e insomma, duravano anni! Al punto che alcune sono riuscita a conservarle e passarle a loro per i nipoti.
Se lei avesse visto queste deliziose ghettine, di sicuro si sarebbe cimentata, senza troppo pensarci e senza bisogno di istruzioni; lei andava a braccio, in tutto quello che faceva, e il risultato era niente male! Io sono un po’ come lei, mi piace sperimentare e nelle cose mi ci butto. Al peggio disfo e rifò…

Ad ogni modo, se qualcuna di voi volesse provare… le istruzioni per le ghette sono sul sito Petit Purls.

P.S. le due a sinistra sono le mie bambine e la terza è la loro cuginetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.