L’estate sta finendo…

…e io mi sono accorta che non ho più scritto nulla. Però ho sferruzzato, questo si. Mi sono fatta ben due nuovi ponchi, uno in cotone azzurro e uno sempre in cotone nero ma con un filo d’argento a illuminarlo. Questo è pensato per la sera, per le mie uscite a concerti e spettacoli vari. Poi a fine luglio sono venute le mie figlie con relative famiglie in vacanza a.. Read More

E’ iniziato il Longlake e ci siamo anche noi!

” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″] Un cestino per i rifiuti trasformato da una copertura colorata, pali della luce rivestiti di fiori in lana colorati, la ringhiera decorata con pezze multicolore, il buon Guglielmo regge una borsa della spesa con alcune mele, come a volerle offrire ai passanti…

Ruggine, o Missoni, o Pumpkin, insomma un nuovo poncho

  Tempo fa mi hanno regalato alcuni gomitoli di questa lana Missoni, sui toni dell’arancio-ruggine. Non era molta, ma era molto bella, così ho cercato e trovato un filato simile sia nel tono del colore che nella qualità, e ho trovato della bella alpaca della Drops. Avevo poi in archivo una fotografia recuperata credo da Pinterest, di un bellissmoponcho realizzato a legaccio e con una costruzione diversa dal solito. Le.. Read More

Poncho in cotone nato da una stola

Ricordate la stola beige lavorata a grana di riso? E’ diventata un poncho! Eh sì, mi sono resa conto che alla fine le stole, gli scialli, non fanno per me, non li uso, rimangono inutilizzati nell’armadio ed è un peccato. Così anche questa l’ho disfata per metà e con il filato recuperato ho realizzato la seconda parte del poncho. Due rettangoli che si vanno ad unire. Non avendo molto filato.. Read More

Il mio poncho blu

Pare che quest’anno siano molto di moda, e dato che a me stanno bene mi sto regalando molti ponchi. Questo è in lana merino baby blu, lavorato con i ferri no. 4, con una grande treccia solo sul davanti. Lo scollo risulta a V per il modello, realizzato con due rettangoli della stessa misura e poi cuciti in mondo da formare il poncho. Per farlo si unisce un lato corto.. Read More

Entrechat, un coprispalle delizioso

E’ il più famoso coprispalle del web, apparso in numerosi blog e siti che parlano di maglia. L’ha ideato Lisa Chemery, in arte Frogginette (su Raverly), ed è stato realizzato da molte appassionate knitter. Me compresa. Mi piace così tanto che qui ne ho realizzati due, in due taglie diverse e con due colori differenti. E’ un modello adatto più ad una bimba che ad un maschietto, ma nulla vi.. Read More

Trasformazione di una stola

Tempo fa ho realizzato questa grande stola, utilizzando lane multicolor di diverse fantasie di colore. Cioè invece di usare sei gomitoli dello stesso bagno e di conseguenza insieme di colori, ne ho scelti sei differenti. Lavorandoli a caso uno dopo l’altro ne è uscita una stola variegata, che ricorda vagamente i lavori di Missoni dei primi tempi.     Mi sono accorta in seguito che era così grande, e lunga,.. Read More

Giallo limone per questo delizioso berrettino

  E’ sempre di Phildar anche questo delizioso berrettino per neonato, nei colori bianco-ecru e giallo limone. Chiuso con due laccetti a formare delle “orecchie”, io lo trovo delizioso. La bella fascia a coste copre bene sia la fronte che le orecchie del piccolo, proteggendolo dal freddo. E’ dato nelle taglie 3 mesi, 6 mesi, 12 mesi. Vi occorrono 1 gomitolo per colore e ferri no. 3.5 Campione: 23 m… Read More

E se facessimo un turbante?

Un berretto a forma di turbante, molto femminile, è quello che vi propone Phildar, la casa di filati francese.   Per realizzarlo occorrono due gomitoli di lana e ferri no. 7. Consiglio comunque di fare prima un campione, sul modello è suggerito 11 m. x 22 righe a legaccio. Se usate ferri più piccoli e un altra lana, modificare il numero di maglie di conseguenza. Realizzazione della parte alta: montare.. Read More

Fascia per capelli con treccia

E’ di Francesca Caricato questa bella fascia per capelli con treccia centrale. Se cliccate sul suo nome arrivate nella sua pagina Raverly. Sempre nella sua pagina potete scaricare le istruizioni gratuite per realizzarla. E’ molto sempice, lavorata a legaccio (tutti i ferri a diritto) con una bella e larga treccia centrale, che “tiene” la fascia impedendole di allargarsi troppo una volta indossata. Si sa che il legaccio tende a “lasciarsi”.. Read More